Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
(Versione stampabile)  

News - 24/10/2018 inserita da ARGENTERO ALESSANDRA

European Ardesis Festival 2018 - Torino, 8 novembre 2018

Nella prestigiosa Sala Viglione di Palazzo Lascaris a Torino, l'8 novembre alle 9,30, si terrą il Convegno dal titolo "Il patrimonio culturale come sistema di valori per lo sviiluppo sociale ed economico del territorio". Si tratta della sessione piemontese de "Il Filo di Arianna - Arte come Identitą Culturale".

Nell’anno europeo per il patrimonio culturale, in Sala Viglione del Consiglio Regionale del Piemonte presso Palazzo Lascaris - Via Alfieri, 15 a Torino, si terrà il convegno dal titolo:

IL PATRIMONIO CULTURALE COME SISTEMA DI VALORI PER LO SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO DEL TERRITORIO

Il convegno e la sessione Piemontese di ‘Il Filo d’Arianna - Arte come identita culturale" giunto, nel 2018, alia sua Edizione nell’ambito del programma dell’European Ardesis Festival 2018 - Art Design Innovation as Social network.


PROGRAMMA
■    Saluto istituzionale

■    Il tema della CULTURA, a servizio della ECONOMIA trattato da:
-    Guido Bolatto, Segretario Generale della Camera di Commercio di Torino, con la relazione:
LE IMPRESE CULTURALI NEL TORINESE E IL RUOLO DELL’ARTIGIANATO
-    Silvia Chiodi, Dirigente di ricerca CNR Roma I BENI CULTURALI COME VALORE
-    Massimo Corcione, dottore di ricerca DRASD, presso Universita degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro sul tema
DALLE CONVENZIONI UNESCO ALL’ORDINAMENTO ITALIANO
-    Andrea Longhi, Politecnico di Torino con
PATRIMONIO RELIGIOSO: PROSPETTIVE DI RIUSO TRA SACRALITA’ E CREATIVITA
- e da Valeria Dinamo, di Imprese Culturali in Hangar Piemonte, con la presentazione della missione:
A SERVIZIO DI NUOVI PROGETTI E START UP.

■    La sessione che tratta il tema dei valori UNESCO, argomento portante del Convegno, comprende tre interventi che presentano alcuni riconoscimenti di valori sociali, culturali ed economici espressi da uomini e Comunita del nord Italia:

IVREA, CITTA INDUSTRIALE DEL XX SECOLO SOCIALE & IMPRESA: UN BINOMIO DI VALORE"
Renato Lavarini, Coordinatore "Ivrea citta industriale del XX secolo" nella World Heritage List -
riconoscimento luglio 2018
Matteo Olivetti, Fondazione Adriano Olivetti

I PATRIMONI DELL’UMANITA’ PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO:
IPAESAGGIVITIVINICOLIDELLE LANGHE-ROERO P MONFERRATO
Elisa Gandino, Associazione per il Patrimonio dei Paesagi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato
HERITAGE IMPRENDITORIALE E VALORE UNESCO PER IL TERRITORIO SITO UNESCO di CRESPI D’ADDA
Donatella Pirola, Assessore del Comune di Capriate San Gervazio


La seconda parte del meeting vede la consegna dei premi e l’assegnazione di nuovi progetti - nell’ambito d

ella sessione piemontese del programma nazionale FILO DI ARIANNA - a cura di Patrizia Lombardi, Deputy Rector del Politecnico di Torino:
■    IL PATRIMONIO CULTURALE E NATURALE COME FUTURO DELL’UMANITA’
Presentazione risultati e premiazione dei lavori relativi al bando 2017/18 per gli Istituti scolastici a cura di Augusta Busico, giornalista e presidente Associazione I.C.S.

■    EUROPEAN ENTERPRISE DAY - 7° EDIZIONE
Maria Aprile, presidente dell’Associazione Orizzonte Canavese e Emma Angelini, Politecnico di Torino consegnano i Premi alle Imprese culturali e creative 2018

Saranno premiate le seguenti aziende:
NELLA CIOCCOLATA - Manuela Malvasio, creativa imprenditrice del cioccolato, nel suo eccellente laboratorio di seconda generazione ad Ivrea. Maestra del Gusto di Torino 2019/2020.

WINEDERLUST - Martina Lombardi e Simone Galbiati, consulenti milanesi per aziende italiane vinicole e strutture
ricettive per valorizzare le tipicita e le eccellenze di ogni territorio.
Primo 2018 della Regione Piemonte per startup , sul tema WINE e FOOD TOURISM

GIROOLA - Marco Ellena, Alessandro Caffo e Paola Vercellotti: Imprenditori consolidati e oggi Tour Operator in Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria con bike, pulmini e ogni mezzo utile a rendere emozionante il viaggio dei clienti.

Il Convegno si chiude con l’assegnazione del Premio:

■ ALFREDO D’ANDRADE PRIZE 2018 In defense of Cultural Heritage Values
Dei temi culturali trattati, grande rilievo assume il contributo di Alfredo d’Andrade, illustre pittore, archeologo ed architetto impegnato nel restauro artistico che fece della sostenibilita e valorizzazione delle risorse naturali e culturali dei territori dove operava ‘il mantra del suo lavoro. Ricopri la figura di primo Sovrintendente italiano e fu ambasciatore artistico Italiano in tutto il mondo.


Il Premio e stato assegnato:
•    nel 2015 - in occasione del centenario della morte dell’architetto Alfredo d’Andrade - all’archeologo, accademico ed orientalista italiano, Prof. Paolo Matthiae, in memoria del dr Khaled al-Asaad, trucidato nel corso di quell’ anno da ISIS a Palmira
•    nel 2016 all’arch. Pinin Brambilla Barcilon, restauratrice del Cenacolo a Milano
•    nel 2017 all’architetto Andrea Bruno, progettista e Consulente UNESCO nel mondo per il restauro e la conservazione del patrimonio artistico e culturale.

Il Presidente della Commissione per l’assegnazione del premio annuale in memoria di Alfredo D’Andrade presenta le motivazioni dell’assegnazione del Premio.

Il riconoscimento 2018 e stato assegnato all’architetto Michele De Lucchi.

Esponente di rilevo del design italiano, attivo nei diversi ambiti della progettazione: architettura, design, grafica, comunicazione visiva ed allestimenti. Ha posto al centro della sua metodologia: la fonzionalita, la semplicita e le esigenze del fruitore.

Per iscriversi all'evento cliccare qui.

 

Sito di provenienza: Confindustria Canavese - http://www.confindustriacanavese.it